Loading

La Festa della Bruna a Natale

La prima esposizione a Matera del Carro della Bruna dei 150 anni dell’Unità d’Italia ha riscosso un grande successo, sancendo di fatto un prolungamento della festa patronale materana così amata da forestieri e materani. Sulla scia di questo nuovo modo di vivere la festa in onore di Maria SS. della Bruna le prossime feste natalizie vedranno la nascita di un nuovo evento “La Festa della Bruna a Natale”.

Un presepe di cartapesta, lo stesso materiale usato per la costruzione del carro trionfale, sarà realizzato dall’artista materano Andrea Sansone e posizionato sullo “Scheletro massiccio”. L’opera d’arte in cartapesta sarà composta da sette statue a grandezza naturale che ricreano la natività e l’arrivo dei Re Magi. Saranno inoltre esposte fregi e statue dei carri trionfali “stracciati” nel corso degli anni per rivivere la festa patronale di Matera anche a Natale.

Il presepe in cartapesta sarà esposto presso la Fabbrica del Carro, in vico Marconi, dalle ore 16:00 di Giovedì 7 Dicembre 2017, giorno dell’inaugurazione, fino al 14 Gennaio 2018. Sarà possibile visitare l’opera d’arte nei giorni feriali nelle ore pomeridiane.

La rievocazione della festa patronale avverrà anche con la sfilata dela carro con le statue della natività in cartapesta per le vie cittadine secondo le seguenti sessioni, che potranno subire variazioni in funzione delle condizioni meteorologiche:
• Mattina di Domenica 17 Dicembre 2017 – Chiesa dell’Immacolata e Piazza Vittorio Veneto;
• Mattina di Giovedì 21 Dicembre 2017 – Serra Venerdì e Chiesa dell’Addolorata;
• Mattina di Giovedì 28 Dicembre 2017 – Rione Agna, Chiesa di Sant’Agnese, Rione Lanera, Chiesa di Sant’Antonio e Viale della Quercia.

Questo programma potrà subire ampliamenti per permettere a più rioni di ospitare l’opera d’arte.

Di seguito le parole dell’artista Andrea Sansone sulla presentazione dell’evento

Faccio alcune precisazioni in merito all’iniziativa del presepe in cartapesta. L’idea è nata questa estate, subito dopo il 2 luglio. Nel 2013 ho realizzato 2 Natività in cartapesta con statue a grandezza naturale ed esposte all’epoca una in collaborazione con CNA ed una davanti alla Camera di Commercio.
L’idea era quella di aggiungere altre statue ogni anno per incrementare il numero di personaggi presenti nel presepe, ma questa idea per vari motivi non era stata ancora attuata, anzi. Recuperando la Natività conservata nei magazzini della Camera di Commercio ho deciso di realizzare 3 Re Magi ( a dirla tutta sono ancora in lavorazione) da aggiungere al “nucleo centrale”, poi confrontandomi con diverse persone o associazioni ho deciso di organizzare assieme all’Associazione Maria SS della Bruna questo evento utilizzando la nuova Fabbrica del Carro e lo scheletro Massiccio per creare un “presepe itinerante” che raggiungesse le periferie o molti quartieri della città. Il percorso stabilito al momento potrebbe subire variazioni, almeno lo spero, ampliando le zone raggiunte. Premetto che sullo scheletro massiccio saranno collocati il “nucleo” centrale (Madonna, San Giuseppe, culla con Gesù Bambino ed un Angelo) ed i 3 Re Magi, con l’intento di portare il messaggio della nascita di Cristo a tutto il territorio materano. All’Interno della fabbrica del carro, la rappresentazione del presepe sarà arricchita con l’inserimento di una serie di statue dei miei carri precedenti, statue che sono custodite con rispetto e devozione da tutti gli assaltatori: un San Pietro, un Angelo, il pozzo, la palma ed altri elementi e statue torneranno ad avere una seconda vita in questo contesto, con un ruolo diverso ma indispensabile per questa rappresentazione immaginate la fantasiosa idea di tanti “amici” in cartapesta dislocati in tanti punti della città, che si ritrovano a distanza di tempo per accogliere la venuta di Cristo.. non sarà il “mio” Presepe ma una composizione che in tanti contribuiranno a realizzare… l’idea, permettetemi questa precisazione, è mia.
la realizzazione sarà merito di tutti, scheletro massiccio compreso!
Per l’assalto direi che a Natale si può anche evitare!

Di seguito la Natività in cartapesta di qualche anno fa dell’artista Andrea Sansone